SALDI ESTIVI + REGALO GRATUITO CON UNA SPESA DI OLTRE 100 EURO
£0.00 0
Carrello

Nessun prodotto nel carrello.

Continua lo shopping

Si può coltivare la canapa nel Regno Unito?

Coltivazioni di canapa in un campo di canapa

Indice dei contenuti

La risposta breve è sì, ma è complicato orientarsi e può richiedere molto tempo per ottenere la licenza.

Gli esseri umani sono cresciuti canapa e altre piante della famiglia della cannabis per molti millenni. Ma solo di recente i governi hanno iniziato a vietarne la coltivazione. Allo stato attuale, la coltivazione della canapa, altrimenti nota ai legislatori come THC cannabis libera, necessita di un'autorizzazione speciale e richiede che il coltivatore soddisfi determinati requisiti prima di ottenere l'autorizzazione.

La canapa è una delle piante più industriose e sostenibili che conosciamo. La sua coltivazione è neutra dal punto di vista della CO2 e migliora la fertilità del suolo isolando il carbonio e fissando l'azoto. Ciò significa che la coltivazione della canapa non solo non ha un effetto negativo sull'ambiente, ma ne ha addirittura uno positivo.

La canapa cresce anche in modo prolifico e ha rese elevate: un acro di canapa produce la stessa quantità di carta di 4 acri di alberi. Questa abbondanza è uno dei motivi per cui ne abbiamo trovato così tanti usi.

Attualmente la canapa ha circa 25.000 usi diversi. I suoi componenti principali sono l'olio e la fibra, il che significa che siamo in grado di produrre alimenti, oli culinari e medicinali, tè, prodotti per la cura del corpo, carta, materiale da costruzione, tessuti e corde, solo per citare alcuni usi. La combinazione della canapa con i più recenti progressi nelle tecniche di costruzione e produzione industriale ha portato anche all'invenzione del cemento di canapa, molto resistente e sostenibile, e della plastica di canapa.

La coltivazione della canapa nel Regno Unito è legale?

La coltivazione della canapa ha una lunga storia agricola: i prodotti di canapa più antichi risalgono a circa 10.000 anni fa. Ma le cose sono cambiate negli anni '40, dopo la Seconda Guerra Mondiale, quando è stata introdotta una legge che ha limitato la crescita della canapa a favore del nylon, della plastica e della carta prodotta con la polpa degli alberi.

Attualmente, la cannabis ricca di THC è illegale da coltivare nel Regno Unito, mentre non lo è quella priva di THC. Ma a differenza della coltivazione di altri prodotti, la produzione di canapa nel Regno Unito richiede una licenza e la sua approvazione si basa su una serie di misure di controllo nazionali.

State pensando di coltivare canapa nel Regno Unito?

La produzione di canapa nel Regno Unito richiede un licenza di coltivazione della canapa dal Ministero dell'Interno. Una delle condizioni della licenza è che il livello di THC nella pianta non superi lo 0,2%. Il modulo di richiesta è disponibile sul sito web dell'Home Office Drugs Licencing.

Misure di controllo nazionali

  • La richiesta costa 580 sterline e il rinnovo 326 sterline all'anno.
  • Il candidato deve sottoporsi a un controllo del Disclosure and Baring Service (DBS).
  • Presentare la domanda utilizzando il modulo online (MD 29) sul sito web dell'Home Office Drugs Licensing.
  • Il MD 29 richiede al richiedente di fornire:
    • dettagli di contatto
    • numeri di posizione sul campo
    • nomi o riferimenti di griglia
    • dettagli dell'ettaro
    • mappa dell'azienda agricola con l'indicazione della zona di coltivazione
    • tipo di seme, contenuto di THC e conferma che si tratta di un seme approvato dall'Unione Europea.

Condizioni prima e durante la coltivazione della canapa nel Regno Unito

  • Il Ministero dell'Interno può chiedervi di esaminare o localizzare il vostro raccolto in modo sensibile.
  • Dovrete informare il Ministero dell'Interno di qualsiasi cambiamento del periodo di coltivazione o del luogo di impianto per modificare la vostra licenza.
  • Prima di iniziare, dovrete comunicare alla polizia locale il luogo in cui coltiverete la canapa.
  • È inoltre necessario essere in possesso di una licenza prima di poter iniziare a coltivare canapa e la licenza deve essere rinnovata prima di ogni stagione di coltivazione.

Se questo non vi scoraggia, sarete tra i pochi che non hanno paura di superare la burocrazia e la negatività infondata nei confronti di questa pianta sostenibile.

Nel caso ve lo stiate chiedendo, e molti lo fanno, abbiamo scritto un articolo sulla differenza tra olio di canapa e olio di CBD.

Per ulteriori informazioni, visitare il sito ufficio a casa o leggere il sito Scheda di autorizzazione per la cannabis a basso contenuto di THC (canapa industriale).

Si prega di notare: Questo blog riflette dati storici precedenti ai recenti cambiamenti nelle leggi sui cannabinoidi, nelle normative sulla cannabis medica e in alcuni dei nostri migliori nomi di prodotti CBD, dosaggi e formulazioni. Questi blog storici rimangono come riferimento dopo l'aggiornamento del nostro sito web, ma potrebbero contenere informazioni obsolete. Scoprite i nostri prodotti CBD e cannabinoidi legali aggiornati per la migliore esperienza CBD. 

Condividi: